TNT blogTorna alla ribalta dell’azione parlamentare la sistematica bramosia di mettere la mordacchia alla Rete con la norma definita ammazzablog presente nel provvedimento che intende limitare le intercettazioni telefoniche a scopo giudiziario. Sono profondamente nauseato dal modo in cui non si perda occasione per tentare di castrare la Rete: se vengono pubblicate intercettazioni non autorizzate c’è la magistratura che già ha poteri inibitori e sanzionatori. Quale senso abbia obbligare i Blogger a rettifiche in tempi assurdi e, se non ottemperano all’intimidazione, imporre loro sanzioni pecuniarie elevate, è per me un mistero, ancor più quando inserito in un provvedimento che tratta di altra materia. Potrei scrivere degli insulti troppo pesanti per cui evito altri commenti, semplicemente vi invito a leggere quanto scritto sul blog di Agorà Digitale ed a sostenere l’iniziativa che stanno promuovendo.

Share